SPAGNA

ANDALUSIA On-Off Road, fly&ride con la tua moto ENDURO!

Da sabato 26 ottobre a domenica 03 novembre 2024

LIVELLO DI DIFFICOLTA’

Difficoltà: Medio-facile, adatto a monocilindrici e bicilindrici:

Il tour ha alcuni trasferimenti su asfalto, ma è prevalentemente su piste sterrate, quindi per maggiore sicurezza personale è necessario che le moto abbiano dei penumatici adeguati: le monoclindriche hanno misure che permettono di montare pneumatici da rally (più robuste e quindi più adatte ai fondi duri su cui viaggeremo) di infiniti marchi e vanno tutte bene, mentre i bicilindrici possono cercare la misura corrette tra pneumatici Mitas 09, Pirelli Scorpion Rally, Michelin Anakee Wild, Metzeler Karoo, Continental TCK 80 o equivalenti: le versioni STR di Pirelli Scorpion o Metzeler Karoo sono meno performanti sulle piste e quindi sono adatte solo per i piloti esperti, cioè per coloro che hanno meno necessità di fare affidamento al grip dei pneumatici per frenate brusche o manovre di emergenza che in un tour così lungo possono facilmente capitare a tutti, ma soprattutto ai neofiti.
In alcuni brevi tratti più impegnativi si provvederà a dividere il gruppo in due, perché i monocilindrici abbiamo percorso più divertente e i bicilindrici non troppo impegnativo

IN BREVE

Spagna: belle atmosfere, territori autentici, grande gastronomia e calda accoglienza ovunque.
Tutto vero ma ci dimentichiamo spesso che Spagna significa anche fantastiche piste sterrate, vero paradiso per la tua moto enduro.
Ecco quindi ANDALUSIA-OFF, per ballare un vero flamenco per sterrati che si snocciolano davanti alla nostra moto come tappeti rossi su e giù per colline e montagne, per boschi e oliveti, per verdissime cime ma anche per deserti. Sì, perché è qui in Andalusia che si trova l’unico deserto in terra d’Europa, il Deserto di Tabernas che fu anche set dei grandi film western a firma di Sergio Leone di cui rimangono alcuni villaggi entusiasmanti da visitare. E alla sera sosteremo anche in qualcuna delle più belle città della regione, vere perle di architettura antica, come Ronda e Granada, per cenare in qualche ristorante tipico tra le vie del centro storico.
Il tracciato è ad alta densità di piste sterrate, perfetto con moto enduro mono non specialistiche o bicilindrici. In ogni caso la difficoltà del percorso potrà essere variata secondo il tipo di moto o l’esperienza dei piloti partecipanti.
Un viaggio con molto off road, intenso e sorprendente, organizzato in collaborazione con GSSS che da sempre si occupa anche di moto enduro e off-road, rivolgendosi soprattutto alle moto enduro mono e alle bicilindriche, grazie a uno specifico addestramento dei propri Istruttori
Il viaggio quindi, grazie alla presenza di Tour Leader Istruttori, si trasformerà anche in un’occasione di introduzione o approfondimento delle tecniche di guida su sterrato specifiche sui terreni che si andranno ad attraversare in sella alla vostra moto.
Il tour avrà due eccezionali guide in moto: Gianni Giorgi, Istruttore del GSSS Team e uno dei due fondatori della Scuola di Motociclismo GSSS che segue tutte le proposte di viaggi OffRoad di GSSS, e Marco Pario, Istruttore del GSSS Team, esperto conoscitore della Spagna e dell’Andalusia. In assistenza e sul mezzo che trasporta i bagagli, ci sarà anche Simone Chieregato, esperto conoscitore dell’Andalusia con alle spalle molti viaggi in tanti paesi del mondo.

La formula Fly & Ride permetterà di arrivare comodamente su Malaga, da dove inizia il tour in sella, con volo di linea o low-cost, mentre alla vostra moto e ai vostri bagagli penseremo noi. Ci prenderemo cura della tua moto dall’Italia e la porteremo con noi in piena sicurezza. Insieme alla moto potrai affidarci il tuo bagaglio e anche l’attrezzatura da moto (in borsa morbida) in modo da viaggiare solo con bagaglio a mano, tanto entusiasmo e voglia di divertirti.

durata

9 giorni / 8 notti

km

1.200

partenza

Malaga

arrivo

Malaga

media/giorno

170 Km

difficoltà

media

Programma di viaggio

I chilometraggi sono indicativi e in caso di difficoltà da parte del gruppo si provvederà a ridurre le percorrenze

Giorno 1 : Arrivo a Malaga con volo dall’Ialia.
Briefing introduttivo per le spiegazioni sulle modalità di viaggio e ogni aspetto pratico, preparazione delle moto per il giorno seguente.: cena e pernottamento .

Giorno 2: Malaga – Ronda: 150 km – sterrato 70%
La nostra meta di oggi sarà l’antica e stupenda città di Ronda, arroccata sulla profonda gola di El Tajo, profonda circa 100 metri: cercheremo di non arrivarci tardi per avere il tempo di fare due passi nella Ciudad, la vecchia città araba, che fu capitale di uno stato indipendente fino alle Reconquista Cristiana del 1485. Per arrivarvi ci divertiremo per piste che scavalcano diversi crinali alternando oliveti, praterie e boschi, spesso su crinali sempre panoramici e immersi nella integra natura andalusa. Cena e pernottamento .

Giorno 3 : Ronda – Archidona: 175 km – sterrato 70 %
Si apre la giornata con piste tra la campagna coltivata intorno alle bianchissime cittadine dei Pueblos Blancos, quasi sempre di origini difensive e di fondazione araba. E poi, avanti su sterrati vari per altre bellissime campagne, con qualche collina isolata che permette così di allungare lo sguardo tutt’intorno. Stop nella città di Antequera, per una breve sosta, ma che permetterà di ammirarne la scenografica falesia e il suo aspetto che mescola stili rinascimentali e mudejar. Cena e pernottamento .

Giorno 4: Antequera- Granada 120 km – sterrato 65%
Secondo giornata con percorrenza non eccessiva, per permettere di arrivare presto alla monumentale città di Granada, una delle perle di Andalusia, fondata dai Romani e famosa per il suo fascino ispano-mediorientale: riusciremo così a regalarci una fantastica passeggiata tra le bellissime vie del contro antico per cenare in un locale caratteristico. Percorso divertente per il susseguirsi di piste più tecniche tra campagne coltivate ad olivi e qualche salita in quota per viste super panoramiche. Cena e pernottamento .

Giorno 5 : Granada – Guadix: 180 km – 70 % sterrato
Anche oggi il fine giornata è in un’altra città vanto dell’Andalusia per la bellezza del suo centro storico, ma per noi motociclisti la giornata sarà ricordata a lungo per l’improvviso cambio di paesaggi con le prime superlative piste che attraversano le aree aride che anticipano le suggestioni desertiche del giorno seguente. E’ il territorio di Gorafe dove arriveremo nel pomeriggio, che se non è tecnicamente un deserto, è comunque un’ area arida, dove il paesaggio assume forme e colori da caratterizzare i paesaggi in modo indimenticabile. Cena e pernottamento .

Giorno 6, giovedì 6 aprile: Guadix – Tabernas: 160 km -70% di sterrato
Un veloce trasferimento su asfalto ci consente di guadagnare tempo per concentrarci poi sulle due aree più suggestive della zona: la Sierra de los Filabres che col suo crinale oltre 1800 m slm, offre alcune lunghe ed entusiasmanti sgaloppate sterrate di montagna dai panorami infiniti, e quindi il caratteristico e unico Deserto di Tabernas che ci lascerà più di una volta a bocca aperta per i suoi scenari.
Sosta dovuta in uno dei villaggi western che furono eretti come set cinematografici di Sergio Leone, ma che poi furono utilizzati per tanti altri film. Cena e pernottamento .

Giorno 7: Tabernas – Orgiva: 220 km – 60% sterrato
Oggi le trionfali montagne della mitica Sierra Nevada caratterizzano l’intera giornata. Un breve trasferimento su asfalto per aggirare l’area urbanizzata di Almeria e poi una lunga pista sterrata taglia la selvaggia Sierra de Gador, ma è solo l’antipasto per poi lanciarci in un lungo interminabile sterrato che taglia il fianco della grande montagna per una vera indigestione di sensazioni di grande natura e grande avventura.
Fine giornata con un nuovo trasferimento su asfalto per alleggerire il chilometraggio della giornata seguente.
Cena e pernottamento .

Giorno 8: Orgiva – Malaga: 190 km – 60% sterrato
Nel lasciarsi tentare dalle tante bellezze iberiche e dalle tante piste che abbiamo percorso fin qui… non ci siamo accorti che Malaga è ancora un po’ distante, ma ne valeva la pena!
Quindi questa giornata è un alternarsi tra belle sterrate e trasferimenti su asfalto per cercare di chiudere il nostro giro senza che il tutto si trasformi in una tappa interminabile.
Colline, aree agricole e qualche tratto più montuoso ci allietano finché ci getteremo nella grandi strade di collegamento quando si raggiunge la periferia urbanizzata di Malaga, dove il nostro tour non può che chiudersi con una bella paella finale per brindare alla bella avventura vissuta fin qua.
Cena e pernottamento .

Giorno 9: Partenza con volo per l’Italia da Malaga.
Consegna moto e bagagli per il rientro in Italia, fine sei servizi.
Nota:
Il programma potrà subire delle variazioni per motivazioni di opportunità o sicurezza, ma senza mai snaturare lo spirito del viaggio.

mancano...

Day(s)

:

Hour(s)

:

Minute(s)

:

Second(s)

Il tour verrà confermato al raggiungimento di 11 partecipanti

Quote

Pilota con Moto propria.

  • Quota viaggio a persona in camera doppia Euro 1.990,00
  • Trasporto moto da e per l’Italia all’Andalusia compreso trasporto bagaglio a cura dell’organizzazione: Euro 790,00 a moto

SUPPLEMENTI EXTRA QUOTE:

  • Supplemento singola –  Euro 490,00 totale
  • Volo aereo Italia – Malaga – Italia da quotare al momento della prenotazione (il prezzo varia in funzione di quanto tempo prima si prenota e dall’aeroporto di partenza)
  • Le moto dovranno essere consegnate per il trasporto corredate di regolari documenti di possesso e assicurazione presso il luogo che sarà comunicato e concordato con i partecipanti,  entro una data da concordare.
R

La quota comprende

  • Organizzazione del viaggio
  • Guida Istruttore GSSS del gruppo in moto
  • Veicolo di supporto assistenza per il trasporto di bagagli, trasporto carburante ed eventuali ricambi da concordare: il veicolo dispone di officina mobile per interventi meccanici quando possibile.
  • Trasporto bagagli motociclisti: l’organizzazione provvederà al trasporto dei vostri bagagli sui nostri mezzi (obbligatorie delle valigie morbide…dimensioni e lista bagagli da concordare). L’impostazione è quella del viaggio avventura, il veicolo di assistenza vi permetterà di viaggiare scarichi e leggeri e godere del piacere di guida in questi posti magici.
  • 8 notti in hotel con prima colazione in camera doppia con supplemento singola come extra
  • 8 cene in hotel o in ristoranti esterni. I vini e le bevande sono intese sempre come extra
  • Assicurazione sanitaria. Assistenza tecnica (manutenzioni straordinarie e riparazioni impreviste, compatibilmente con il tempo ed i ricambi a disposizione) e logistica per tutto il viaggio con nozioni basilari di orientamento e navigazione con bussola e satellitare per chi desidera.

LA QUOTA TRASPORTO MOTO COMPRENDE:

  • Trasporto moto dall’Italia a Malaga e viceversa a cura della organizzazione con assicurazione
  • Trasporto dei vostri bagagli ingombranti (abbigliamento moto e personale) dall’Italia a Malaga e viceversa: potrete così viaggiare con solo bagaglio a mano.
    O

    La quota non comprende

    Tutto quanto non espressamente indicato nei precedenti paragrafi ed in particolare:

    • Carburante proprio mezzo
    • Tutti i tipi di bevande
    • Tutti i pranzi
    • Manutenzione ordinaria delle Vs. moto, anche se ci sarà sempre chi vi insegnerà come fare
    • Ogni spesa strettamente personale.

    Termine iscrizioni entro il 25 Settembre 2024