BALCANI, UNA SETTIMANA NEL CUORE DEI BALCANI

1 – 8 agosto

 

IN BREVE

Un giro ad anello di 2.000 chilometri attraverso i Balcani, luogo da sempre di incontro e di scontro fra popoli delle più diverse origini e culture.
Dalla costa della Dalmazia, da Spalato e Dubrovnik, ricche di memorie romane e veneziane, fino alla favolosa Baia di Cattaro con i suoi straordinari fiordi, e poi verso il cuore dei Balcani, il Parco del Durmitor con le sue montagne selvagge fino agli aspri altopiani della Bosnia, abitati da sparute popolazioni di contadini e pastori rimaste ai tempi del Medioevo.
Poi l’incanto delle cascate di Plitvice, di nuovo il mare dell’Istria per infine tornare nella vecchia Europa da Trieste, frontiera storica fra l’Occidente e l’Oriente.
Questa regione, ricca di un solitario peculiare fascino, regalerà un’esperienza davvero indimenticabile: una immersione totale in un ambiente naturale e umano di formidabile intensità. Ma l’atmosfera rarefatta verrà interrotta dalla scoperta di città che rimarranno nel cuore: anzitutto Mostar e Sarajevo, che stanno tornando alle antiche magnificenze dopo le terribili ferite della guerra civile.

durata

8 giorni

km

2.200 circa

partenza

Venezia

arrivo

Venezia

min iscritti

15 drivers

max iscritti

25 riders

Programma di viaggio

1 Giorno,  1 agosto

Venezia– Senj

km 300 circa

Appuntamento presso Venezia per la costituzione del gruppo a metà mattinata, e poi trasferimento via Trieste e Fiume fino a Senj, senza perdere l’occasione di qualche bella deviazione sul lungo costa friulano e istriano.

2 Giorno, 2 agosto

Senj  – Parco di Plitvice

Km 150 circa

Mattinata dedicata a scalare le splendide montagne del “Parco Nazionale del Velebit” a picco sul mediterraneo verso l’interno della Croazia, attraverso folti boschi che ci accompagneranno fino alle porte del Parco di Plitvice, alle cui favolose cascate e giochi d’acqua è dedicato tutto il pomeriggio.

 

Moto balcani

3 Giorno, 3 agosto

Parco di Plitvice – Sarajevo

Km 340 circa

Rapida visita a una delle più grandi basi aeree della Guerra Fredda, oggi abbandonata. Proseguiamo e attraversiamo il confine con la Bosnia per entrare definitivamente nel cuore dei Balcani.

Una lunga corsa su un altipiano pressochè deserto e di struggente bellezza, e finalmente giungiamo a Sarajevo, la “Parigi d’Oriente”, che si è faticosamente rialzata dai colpi mortali inflitti dalla guerra civile della fine dello scorso millennio.

4 Giorno, 4 agosto

Sarajevo – Kolasin

km 260 circa

A sud di Sarajevo ci aspetta la selvaggia e verdissima regione del “Trebevic National Park” fino a sbucare nella valle del fiume Tara, che con i suoi profondissimi canyon ci accompagna in Montenegro.

Da qui entriamo nel parco del “Durmitor” – una vastissima regione di montagne mozzafiato battute solo da pastori che con le loro greggi sembrano all’improvviso sbucare dal Medioevo, forse il paesaggio di più stupefacente bellezza di tutto il viaggio!

 

5 Giorno, 5 agosto

Kolasin – Cattaro

km 220 circa

Scendiamo lungo la valle del Mosoka fino a Podgorica, attuale capitale del Montenegro, e alterniamo l’ameno entroterra con qualche escursione sulla costa, fino ad arrampicarci sul monte Lovcen da cui viviamo appieno la maestà di questo fiordo che è secondo al mondo solo a quelli dell’Europa del Nord; proseguiamo per Cattaro scendendo a precipizio con una infinita serie di tornanti.

6 Giorno, 6 agosto

Cattaro – Mostar

km 230 circa

Il golfo di Cattaro e il lungo costa meridionale della Croazia sono di una bellezza mozzafiato, il cui apice è la fortezza marinara di Dubrovnik con il suo spettacolare centro storico, cui dedicheremo la sosta.

Nel pomeriggio torniamo a goderci la bellezza delle montagne a picco sul mare e i monti boscosi dell’interno fino ad arrivare a Mostar, di cui visiteremo il fantastico centro storico nelle ore più belle della sera.

7 Giorno, 7 agosto

Mostar – Senj

km 400 circa

Oggi ci dirigiamo nell’entroterra bosniaco fra boschi e montagne che, benchè ci siano ormai familiari, continuano a svelarci vedute di rara meraviglia, così come il tratto di lungo costa a nord di Zara che, liberato da ogni forma di traffico dal completamento dell’ autostrada che corre all’interno, ci riserverà in perfetta esclusiva paesaggi e curve davvero indimenticabili.

8 Giorno, 8 agosto

Senj – Venezia

Km 300 circa

Rientriamo nella nostra cara Vecchia Europa dall’elegantissima porta che è la città di Trieste e, da qui, ultimo balzo fino a Venezia, dove arriveremo a metà giornata per un brindisi conclusivo di questo viaggio.

mancano solo...

Day(s)

:

Hour(s)

:

Minute(s)

:

Second(s)

Il tour verrà confermato al raggiungimento di 15 drivers

Quote

  • QUOTA DRIVER in camera doppia € 1.960,00
  • QUOTA DRIVER MOTO PROPRIA in camera doppia € 1.560,00
  • QUOTA PASSEGGERO € 1.430,00
  • SUPPLEMENTO SINGOLA € 360,00
R

La quota comprende

  • 7 pernottamenti in hotel
  • pensione completa
  • noleggio moto della gamma Guzzi*
  • carburante*
  • assicurazione RC*
  • tour leader apripista in moto
  • tour leader sul furgone di supporto
  • moto di scorta al seguito*
  • ingressi ai siti visitati
  • furgone di supporto per trasporto bagagli 
O

La quota non comprende

  • costi di trasferimento fino al punto di ritrovo
  • assicurazione medico/bagaglio e annullamento viaggio facoltativa
  • eventuali pedaggi
  • mance, extra e spese personali
  • tutto ciò non espressamente indicato ne “la quota include”

* non inclusi per i partecipanti con Moto Guzzi propria.

Le iscrizioni ai partecipanti con Moto Guzzi propria verranno aperte
al raggiungimento del numero minimo di partecipanti con Moto Guzzi della flotta.

Iscrizioni entro il 1 LUGLIO 2020

Acconto di € 600,00 a persona da versare contestualmente all’iscrizione al viaggio

L’acconto verrà rimborsato nel caso in cui non si raggiunga il numero minimo di partecipanti richiesto

Penali di cancellazione come da contratto di viaggio