БАЛКАН ЭКСПРЕСС

BALKAN EXPRESS

da sabato 31 luglio a domenica 8 agosto

 

IN BREVE

Alla scoperta dei Balcani attraverso 6 repubbliche spesso citate ma praticamente sconosciute. Un itinerario favoloso a cavallo di una delle catene montuose più a sud del nostro continente, dal favoloso litorale Dalmato alla magica Mostar, dall’affascinante Dubrovnik allo splendido Fiordo di Kotor, anch’esso il più a sud d’Europa, concludendo nell’antica Illiria, l’odierna Albania.

Scopriremo il fascino di culture intatte a noi sconosciute, molte delle località toccate sono tutelate come patrimonio dell’umanità dall’Unesco a testimoniare la ricchezza dei luoghi che andremo a scoprire.

Un viaggio di circa 2.000 km, tutti su buon asfalto e con tappe di breve percorrenza, sulle strade più selvagge ed affascinanti d’Europa.

durata

9 giorni/8 notti

km

2.000 circa

partenza

Ancona

arrivo

Ancona

media/giorno

285 km 

escursioni

Palazzo di Diocleziano

Programma di viaggio

1° giorno, sabato 31 luglio: Ancona imbarco

Ritrovo al porto di Ancona, accoglienza dei partecipanti e disbrigo delle formalità doganali. Imbarco previsto per le ore 20:00 e partenza alle 22:00. Cena e pernottamento a bordo

 

2° giorno, domenica 1 agosto: Spalato – Sarajevo

km 250 circa

Disbrigo delle formalità di ingresso e sbarco previsto per le ore 09:00. La prima sosta è a pochissimi metri dal luogo di sbarco, il lungomare di Spalato dove, una volta parcheggiate le moto, godremo di una breve ma intensa visita al Palazzo di Diocleziano. Quindi puntiamo decisi verso l’entroterra varcando in breve tempo il confine bosniaco e raggiungendo Sarajevo per goderne di una passeggia tardo pomeridiana e di una cena in una delle città più tristemente famose dei Balcani

 

3° giorno, lunedì 2 agosto: Sarajevo – Kolasin

km 260 circa

Attraverso ponti sospesi ad altezze vertiginose nel mezzo dei passaggi più mozzafiato dei Balcani saliremo sul Massiccio del Durmitor, uno dei Parchi Nazionali più affascinanti dei Balcani. Seguiremo il corso del Fiume Tara e il suo abissale canyon per giungere nella frescura delle selvagge montagne e remoti pascoli.

 

4° giorno, martedì 3 agosto: Kolasin – Mostar

km 310 circa

Rientriamo in Bosnia ma prima è d’obbligo una sosta presso il Monastero di Ostrog, vero gioiello di architettura religiosa rupestre. Superiamo la medievale Niksic per sostare ad ammirare Trebinje e i suoi ponti ottomani che dicono essere i più belli di tutta la Bosnia. Giungiamo quindi a Mostar che visiteremo nel tardo pomeriggio quando il sole è basso all’orizzonte e incendia lo Stari Most e tutto il centro storico.

 

5° giorno, mercoledì 4 agosto: Mostar – Kotor

km 230 circa

Raggiungiamo di nuovo la costa dalmata per dedicare una visita all’antica Ragusa, l’odierna Dubrovnik. Ci mescoleremo allo strusciare della gente del posto sul luccicante Stradon e poi risaliremo in sella ricamando la costa fino a giungere all’immenso fiordo di Kotor, il fiordo più a sud di tutta l’Europa. Rimarremo estasiati dalla bellezza del luogo se non addirittura increduli quando giungeremo Perast, una deliziosa cittadina che sembra un pezzo di Venezia staccatosi e venuto alla deriva fino a qui. Raggiungiamo finalmente la parte più remota del fiordo arrivando a Kotor, circondata da mura possenti e a strapiombo sul mare.

 

6° giorno, giovedì 5 agosto: Kotor – Scutari

km 250 circa

Imbocchiamo una strada che con una infinita serie di tornanti si arrampica sul monte Lovcen, quasi a volerne cucire le pendici. Da qui sopra la vista del Fiordo di Kotor è impressionante. Scendiamo dal versante opposto superando Cettinie ed entrando in Albania. La salita alle Alpi Albanesi incomincia tra capi di lavanda e culmina alla vista di nuda roccia argentea, bella dal togliere il fiato! Raggiungiamo Theth che faticheremo ad abbandonare ed ancora ammaliati scendiamo fino a Scutari per godere del tramonto sull’omonimo lago.

 

7° giorno: venerdì 6 agosto: Scutari – Gjirokaster

km 340 circa

Puntiamo decisamente a Sud ma facciamo subito una sosta a Kruja, una tra le città più importanti dell’intero territorio. Patria natale dell’eroe nazionale Gjergi Kastrioti Skanderbeg, simbolo della resistenza contro gli Ottomani ed ex capitale del Paese. Quindi oltrepassiamo Tirana per fermarci e lasciarci incantare da Berati che, con una storia di oltre 2000 anni, è stata recentemente riconosciuta come Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, essendo stata una delle poche località albanesi ad essere sopravvissute alla dura politica di rinnovamento e ricostruzione del dittatore Enver Hoxha. Destinazione finale di oggi è Argirokastro, incastonata tra le montagne del sud dell’Albania, uno splendido borgo storico conosciuto anche con il nome greco di Argirocastro o “Fortezza Argentata”.

 

8° giorno, sabato 7 agosto: Gjirokaster – Igoumenitsa

km 310 circa

Ritorniamo per poco verso Nord, fino a Valona, per inforcare una delle strade costiere più panoramiche del mondo! Arrancando sul parco Kombetar Llogara saliremo sull’omonimo passo a oltre 1.000 metri a strapiombo sul mare e punteggiato dai maestosi e solitari Pini Bandiera. Costeggeremo quindi lo Ionio per sostare a Butrinto, il sito archeologico più importante dell’Albania. Immerso nel verde e testimonianza Bizantina e Veneziana, sarà l’ultima meraviglia che scopriremo prima di imbarcarci. Raggiungiamo il porto di Igoumenitsa, espletamento delle formalità doganali, imbarco previsto per le ore 18:30 e partenza per le 20:30. Cena e pernottamento a bordo.

 

9° giorno, domenica 8 agosto: sbarco Ancona

Sbarco previsto per le ore 11:00, commiato dagli accompagnatori e rientro alle proprie abitazioni.

mancano solo...

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Il tour verrà confermato al raggiungimento di 15 partecipanti

Quote

Quote di partecipazione in camera condivisa:

  • Pilota Euro 1.650
  • Passeggero Euro 1.490
  • Supplemento singola: Euro 400
    R

    La quota comprende

    • 6 pernottamenti con colazione       (hotel 4/5 stelle)
    • 6 cene
    • Passaggio nave Ancona – Spalato in cabina doppia
    • Passaggio moto Ancona – Spalato (solo per i piloti)
    • Passaggio nave Igoumenitsa – Ancona in cabina doppia
    • Passaggio moto Igoumenitsa – Ancona (solo per i piloti)
    • 2 visite guidate (Mostar e Kotor)
    • Accompagnatore in moto
    • Accompagnatore in furgone
    • Furgone di supporto per trasporto bagagli ed eventuale moto in avaria
    O

    La quota non comprende

    • Carburante
    • Pranzi
    • Le bevande ai pasti
    • Le colazioni e le cene in traghetto
    • Biglietti d’ingresso negli altri luoghi visitati (monasteri, musei, siti archeologici, ecc.)
    • Eventuali spese di parcheggio delle moto
    • Mance e spese personali
    • Tutto quanto non specificato ne “la quota comprende”

    Termine iscrizioni entro il 15 luglio 2021

    NOTA BENE
    i piloti dovranno assicurarsi di essere in possesso di un’assicurazione RC con relativa Carta Verde valida per Croazia (HR) Bosnia Erzegovina (BiH) e Montenegro (MNE) e Albania (AL)