Alaska

L’ultima frontiera

da lunedì 5 luglio a sabato 17 luglio 2021

 

IN BREVE

L’Alaska rappresenta nell’immaginario collettivo la terra estrema, il mito della frontiera e della natura che ha il sopravvento.

L’Alaska è lo stato dei record: è il più grande degli Stati Uniti (dieci volte più grande della superficie media degli altri 49 stati), ha più chilometri di litorale che tutto il resto degli USA, vanta il parco nazionale più grande (il Wrangell-St Elias), la più grande foresta nazionale (la Tongass), la montagna più alta di tutto il Nord America (il Mt McKinley, alto 6.193 metri), ospita gli orsi più grandi del mondo (al Kodiak National Refuge si possono trovare degli esemplari che pesano quasi 700 kg). Insomma: un’immensità di luoghi tutti da scoprire! È grazie alla sua posizione defilata e alla rigidità del clima nella maggior parte dell’anno che l’Alaska è rimasta quasi completamente selvaggia, incontaminata e con una natura potente.

Una natura straordinaria, assoluta protagonista di questo fantastico viaggio che partendo da Anchorage alla volta del famosissimo parco di Denali si spingerà a nord fino a Fairbanks per poi fare ritorno visitando le vecchie città minerarie, seguendo le solitarie Highway, fino a raggiungere le coste del Golfo dell’Alaska dove ghiacciai a strapiombo sul mare e un’impressionante fauna marina fanno da padroni.

Un tour motociclistico evocato dal richiamo del Grande Nord, al quale non si può non rispondere.

durata

13 giorni/12 notti

km

2.600 km circa  (di cui 190 km su buon sterrato facile)

partenza

Anchorage

arrivo

Anchorage

media/giorno

320 km

soste

1 giorno Denali 

1 giorno Fairbanks

1 giorno a Seward

 

Programma di viaggio

1° giorno, lunedì 5 luglio: Italia – Anchorage

Partenza dagli aeroporti di Venezia/Milano e incontro all’aeroporto di Francoforte. Coincidenza con volo internazionale di linea per l’Alaska, arrivo ad Anchorage il mattino del giorno stesso. Trasferimento in hotel e breve tour della città, a metà pomeriggio presa in consegna delle moto a noleggio.

2° giorno, martedì 6 luglio: Anchorage – Denali National Park

km 430 circa

Partenza da Anchorage ma sostiamo quasi subito presso l’Alaska Native Heritage Center a toccare con mano la storia e i popoli che abitano questo paese. Quindi in direzione Nord fino all’ingresso del Denali National Park, sosta lungo il percorso ogniqualvolta uno scorcio o un’attrattiva lo richieda. Possibilità di sosta al villaggio di Talkeetna e poi proseguimento attraverso Cantwell e il Broad Pass. Pernottamento in un lodge all’ingresso del parco.

3° giorno, mercoledì 7 luglio: Denali National Park

Giornata dedicata all’esplorazione del parco a bordo di un bus dedicato che, seguendo l’unica strada all’interno del Denali, eseguirà soste in moltissimi punti. Preparate binocoli e macchine fotografiche, grizzly e alci saranno il bottino di questa giornata! Pernottamento in un lodge all’ingresso del parco.

4° giorno, giovedì 8 luglio: Denali National Park – Fairbanks

km 210 circa

Partenza con calma verso Nord proseguendo lungo la Parks Highway fino a Fairbanks ma non senza attrattive lungo il percorso. Sosteremo infatti presso i villaggi di Nenana e Ester. Pernottamento in un spettacolare Lodge adagiato sulla sponda del Chena River.

5° giorno, venerdì 9 luglio: Fairbanks

Giornata di sosta ad Fairbanks ma sicuramente non di riposo. Le cose da fare qui sono infatti veramente tante: potremmo visitare il Pioneer Park e l’Aurora Ice Museum al mattino e al pomeriggio recarci a Chena Hot Spring, un enorme area geotermale con enormi piscine termali. La Chena Hot Spring Road, la strada di 105 km che vi conduce, vale da sola l’escursione! Altra opportunità è quella di dirigerci a Nord, fino a raggiungere il Circolo Polare Artico dove sosteremo per la foto di rito prima di fare ritorno a Fairbanks

6° giorno, sabato 10 luglio: Fairbanks – Glennallen

km 420 circa

Oggi tocca alla Richardson Highway segnare il nostro percorso. Attraverso il l’Isabel Pass attraverseremo Paxson per poi raggiungere Glenallen. Pernottamento in hotel.

7° giorno, domenica 11 luglio: Glennallen – McCarthy

km 180 circa (dei quali 95 km di buon sterrato facile)

La meta è quella del Wrangell-Saint Elias National Park. Strade strappate al granito con la dinamite, ponti su fiumi impetuosi e cartelli che ci mettono in guardia sul paesaggio selvaggio caratterizzeranno la nostra giornata. All’arrivo avremo modo di visitare la città mineraria abbandonata ed aggirarci tra le sue vestigia alla ricerca di oro e fantasmi. Pernottamento in lodge all’interno del parco.

8° giorno, lunedì 12 luglio: McCarthy – Chikaloon

km 320 circa (dei quali 95 km di buon sterrato facile)

Ritorniamo per un breve tratto nei nostri passi per poi prendere la Glenn Highway, una delle strade più panoramiche dell’Alaska tanto da essere dichiarata National Scenic Byway. Supereremo l’Eureka Summit fino ad arrivare alla vista dello spettacolare Matanushka Glacier. Pernottamento in lodge.

9° giorno, martedì 13 luglio: Chikaloon – Seward

km 370 circa

Sempre lungo la Glenn Highway che a sua volta lambisce l’impetuoso Matanushka River proseguiremo fino all’affascinante Seward. Incassata in un fiordo, circondata da ghiacciai e situata al termine dell’Alaska Rail Road, Seward sarà la nostra base per ben 2 notti. Pernottamento in hotel.

10° giorno, mercoledì 14 luglio: Seward

Intera giornata dedicata ad una crociera che ci porterà, a bordo di una nave, nei meandri dei fiordi della Penisola di Kenai ad ammirare i silenziosi ghiacciai che digradano in mare. Balene, foche e leoni marini contorneranno la già suggestiva scenografia. Pernottamento in hotel

11° giorno, giovedì 15 luglio: Seward – Homer

km 290 circa

Ci dirigiamo verso il sud della Penisola di Kenai e sarà la Sterling Highway a condurci, abbarbicata nella roccia e a strapiombo sul Cook Inlet. La destinazione è l’incantevole paesino di Homer ma non prima aver visitato Nikolaevsk, ultimo caposaldo degli Old Believer in Alaska. Pernottamento in hotel.

12° giorno, venerdì 16 luglio: Homer – Anchorage

km 360 circa

Trasferimento alla principale città dell’Alaska lungo la Seward Highway e sosta a Beluga Point o Bird Point per osservare il curioso fenomeno dell’onda di marea. Riconsegna delle moto e pernottamento in hotel.

13° giorno, sabato 17 luglio: Anchorage – Italia

Mattinata dedicata agli ultimi acquisti, allo shopping e un’ultima passeggiata in questa città che solo due settimane fa vide l’inizio di questa epica avventura. Nel primo pomeriggio trasferimento in aeroporto e volo di rientro in Italia con arrivo previsto a Venezia/Milano nel primo pomeriggio di domenica 18 luglio.

mancano solo...

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Il tour verrà confermato al raggiungimento di 10 driver

Quote

Quote di partecipazione in camera condivisa:

  • Pilota Euro 4.950
  • Passeggero Euro 4.950
  • Supplemento singola: Euro 1.750

Noleggio moto:

  • A partire da Euro 1.700 (KTM 790 ADV)
    Altre quotazioni su richiesta (KTM 890/KTM 1090 ADV)

Voli:

  • Volo aereo Italia – Anchorage A+R (con Lufthansa via Francoforte) a partire da 1.100 euro
R

La quota comprende

  • Trasferimento da/per hotel/aeroporto ad Anchorage
  • 12 pernottamenti in doppia con trattamento B&B
  • Cena di arrivederci
  • Assicurazione medica con massimali illimitati
  • Ingresso Parchi Denali e Wrangrell Saint-Elias
  • Escursione guidata Denali National Park
  • Crociera nei Fiordi della Penisola di Kenai con cena a bordo
  • Accompagnatore italiano in moto parlante inglese
  • Assistente italiano parlante inglese su veicolo assistenza per trasporto bagagli e recupero moto in panne
O

La quota non comprende

  • Tutti i pranzi
  • Le bevande ai pasti
  • Le cene ove non menzionate
  • Il carburante delle moto
  • Eventuali pedaggi stradali
  • Eventuali costi di parcheggio
  • Eventuali escursioni non menzionate ne “la quota comprende”
  • Eventuali trasporti locali interni, taxi, ecc.

Termine iscrizioni entro il 5 giugno 2021